Giornata mondiale della vista

Oggi, giovedì 12 ottobre, si celebra la Giornata Mondiale della Vista, promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che da sempre è un’occasione speciale per portare l’attenzione sulle problematiche legate a questo bene così prezioso. Un’iniziativa il cui scopo è sensibilizzare sull'importanza di effettuare controlli visivi periodici. La vista, del resto, è il senso più importante perché permette di raccogliere oltre l’80% delle informazioni che ci giungono dall’ambiente. A questa affermazione, che trova tutti concordi, non corrisponde però una prassi sanitaria che consenta alle persone che non accusano problemi di vista di sottoporsi a controlli oculistici con una certa regolarità.

Le ultime stime relative ai deficit della vista, su cui sta lavorando l’Organizzazione Mondiale della Sanità, riportano la quantità e distribuzione nelle diverse aree del pianeta: nel mondo ci sono 227 milioni di persone* con una ipovisione grave e sono 25 milioni i ciechi per malattie non curabili. In Italia quest’ultimi sono stimati essere circa 362 mila e circa un milione e mezzo gli ipovedenti. Il numero di persone con una malattia oculare che li spinge a cercare e ricevere cure oftalmologiche o refrattive (occhiali) sarebbe nell’ordine dei 3 miliardi di persone, a cui si deve garantire l’accesso a cure di qualità ed in tempo per proteggere la loro vista. Per questo da molti anni l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità - IAPB Italia onlus cerca di rendere alla portata di tutti le informazioni sulle patologie oculari, le terapie e i servizi a disposizione. In poche parole si impegna perché la prevenzione e la cura delle malattie oculari, così come la riabilitazione visiva, siano accessibili a tutti. La Giornata Mondiale della Vista, che si celebra il secondo giovedì di ottobre, rappresenta il momento più importante per ricordare alle istituzioni e alla popolazione che la vista è un bene prezioso da tutelare sempre.

* Dati forniti da Iapb Italia Onlus - Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità

X